Musica, senza steccati

venerdì 7 gennaio 2011

Bobby McFerrin ci dice che la musica è dentro di noi

World Science Festival 2009. Bobby McFerrin - universalmente noto per Don't worry, be happy - dimostra che la musica è dentro di noi. Guardate il video.



McFerrin gioca sulla scala pentatonica, base del blues. Dà al pubblico due note, lo tiene lì per un po' e poi lo porta a scoprire una terza, senza dirgli nulla.

Il gioco continua, tra le risate dei relatori e il canto del pubblico (mediamente intonato, e questa è una notizia). Dei rapporti tra neuroscienze e musica è sterminato il catalogo, a partire da Musicofilia di Oliver Sacks per arrivare alle teorie di Edwin E. Gordon.

Libri utili e interessanti, nei quali trovare molte risposte ad altrettanti "perché?". Ma come spesso accade alla fotografia, capace con un click di raccontare la Storia meglio di un saggio, credo che quei tre minuti di Bobby McFerrin dicano tutto quel che c'è da dire su quanta musica scorra nella natura umana.

0 commenti:

Posta un commento