Musica, senza steccati

giovedì 27 gennaio 2011

Il Giorno della Memoria con i Doctor 3

Nel Giorno della Memoria mi vengono in mente i Doctor 3. Sono italiani, fanno jazz e lo fanno bene. Molto bene. Tra le loro cose più suggestive c'è la rilettura del tema di Schindler's list. E' con quello che voglio ricordare quel che c'è da ricordare.




Ce n'è di cose con cui ricordare, tra libri, musiche e film. E' un elenco infinito, dal quale però voglio estrarre anche Europa Europa, e Jona che visse nella balena, e Train de vie. Con Schindler's list, sono i miei film preferiti sulla Shoah. Ma come musica, credo che John Williams abbia raggiunto il culmine. In quel tema c'è tutta la poetica malinconia della cultura yiddish, si sente respirare il mondo ashkenazita raccontato dall'immenso Isaac B. Singer. Ma c'è anche la singolarità di una melodia che non rifà il verso al klezmer e alla tradizione musicale ebraica. Se ne impregna, ma vive di vita propria, prestandosi alla fantasia di tre eccezionali jazzisti.

0 commenti:

Posta un commento