Musica, senza steccati

lunedì 5 settembre 2011

I 65 anni di Freddy Mercury

04:44 Posted by Igor Principe , , No comments
Ci ha pensato Google con uno dei suoi migliori Doodle a ricordarci che oggi Freddy Mercury avrebbe compiuto 65 anni. Ci si potrebbe divertire a immaginare che faccia avrebbe il leader dei Queen a vent'anni dalla sua scomparsa:avrebbe fatto ricorso a chissà cosa per ingannare l'incedere del tempo, o si sarebbe lasciato incanutire serenamente? Ma il "what if" è un gioco intellettualmente sterile in campo storico, e la musica non ne è immune. Sicché è meglio pensare a cosa, in 45 anni di vita, Freddy Mercury abbia fatto.

E anche qui, ce ne sarebbe da dire. Tra le icone del pop, i Queen mi sembrano quelli che più hanno mantenuto alta l'asticella della creatività. Scorrendo la loro storia non vedo palesi momenti di stanca, ma dischi in cui, dal primo all'ultimo, un paio di pezzi di livello non sono mai mancati. Ciò li ha resi capaci di dare una loro impronta alla musica come segnatempo, cioè come elemento evocativo di un'epoca. Sicché non è del tutto implausibile pensare che Bohemian Rhapsody sia colonna sonora dei primi anni settanta, così come We Are The Champions lo è di primi anni Ottanta, A kind of magic della loro metà e Innuendo dei primi anni Novanta.

Ecco perché, forse, il loro disco migliore è la trilogia di Greatest Hits. C'è tutto, e si capisce il concetto che ho appena cercato di esprimere. Certo, qualcosina manca, ma si tratta di chicche. Una di loro è Is this the world we created, uscita nel 1984 in The Works, album dominato da due inni da stadio quali Radio Ga-Ga e I want to break free. Il testo - un po' retorico, ma è opinione del tutto personale - è figlio di un'epoca in cui il pop guardava fuori dalla finestra scoprendo l'impegno umanitario (di lì a poco arriveranno i Band-Aid, gli Usa for Africa e il Live Aid); la musica è tutta nella perizia chitarristica di Brian May. E il resto, è il carisma di Freddy Mercury: uno che sul palco sapeva starci.



0 commenti:

Posta un commento